Area Informativa
Parlare di incontinenza è il primo passo per affrotare il problema. Contrariamente all’opinione comune, oggi la maggior parte delle persone incontinenti, dopo un’attenta valutazione, può beneficiare di un trattamento adeguato.

L’area informativa è pensata per rispondere alle domande sulle diverse tipologie di incontinenza, le esperienze di altre persone, e fornire qualche strumento di autovalutazione.
Incontinenza fecale

L’incontinenza fecale rappresenta una delle condizioni più disabilitanti per l’individuo dal punto di vista fisico, sociale e psicologico. È una problematica più frequente di quanto si pensi comunemente e la cui esatta prevalenza risulta difficile da stabilire, poiché di perdita di feci involon- taria si parla poco e, quando se ne parla, cresce subito l’imbarazzo e la diffi- coltà nell’affrontare l’argomento.

Spesso si preferisce nascondere il problema e negarlo per superare la ver- gogna e l’umiliazione personale, che cercare di affrontarlo. Tale atteggiamen- to è favorito dalla scarsa conoscenza delle possibilità di una presa in carico sani- taria, che può invece fornire degli strumenti diagnostici e terapeutici e dei sistemi di compenso atti a gestire questo invalidante problema

Conoscere l’esistenza di tali possibilità vuol dire migliorare la qualità di vita propria o delle persone circostanti. L’incontinenza fecale rappresenta, come quella urinaria, un tabù della nostra società in cui tutto è prestabilito per funzionare come una macchina perfetta.

Questo opuscolo ha lo scopo principale di aiutare chi soffre di incontinenza fecale a riconoscere il problema, a parlarne con il meccanico che sceglierà la chiave giusta per risolvere il problema.